Farmaci alfa litici per la prostata

farmaci alfa litici per la prostata

Tra le patologie che riguardano la prostatala più diffusa è sicuramente l'ipertrofia prostatica benigna o adenoma della prostata. Farmaci alfa litici per la prostata l'avanzare degli anni, infatti, la parte centrale della prostata tende a ingrossarsi fino a superare anche di volte le misure ritenute normali. Con l'età aumenta il tasso di estrogeni e, essendo la parte muscolare della prostata dotata di un gran numero di recettori per gli estrogeni, aumenta anche il rischio di ipertrofia. Prostatite stato invece scientificamente dimostrata l'assenza di correlazione con lo stato sociale e culturale, con il gruppo sanguigno, il vizio del fumo, l' abuso di alcolle malattie cardiovascolariil diabetela cirrosi epatica e l' ipertensione. A differenza del carcinoma prostatico che origina, in genere, a carico della porzione periferical'ipertrofia si sviluppa a carico della prostata centrale. La crescita della farmaci alfa litici per la prostata prostatica tende a restringere sempre di più l' uretra prostaticala parte dell'organo che inizia con l'orifizio uretrale interno della vescica e termina all'apice del pene in corrispondenza dell'orifizio uretrale esterno. La vescica è costretta a lavorare di più per tentare di espellere l' urina e, con il tempo, si indebolisce, perde efficienza ed è soggetta a diverticoli ernie vescicali. Per approfondire: Sintomi ipertrofia prostatica. Come già accennato sopra, il principale sintomo dell'ipertrofia prostatica è la diminuzione del calibro e del getto urinario, spesso associato anche a difficoltà nell'iniziare la minzione. Il primo esame diagnostico per verificare la presenza di ipertrofia prostatica è, ancora oggi, l' esplorazione rettale : un'indagine semplice, non invasiva e molto attendibile. L'esito positivo dell'esame è dato dalla vista di una prostata indurita, dolorante e, in caso di ostruzione prolungata, di dilatazione degli ureteri e delle cavità renali legate al ritorno farmaci alfa litici per la prostata dalla vescica verso farmaci alfa litici per la prostata rene o dall'incapacità di far defluire normalmente le urine verso la vescica. L' ipertrofia prostatica deve essere differenziata dal carcinoma prostatico; questo rende il ruolo del medico prostatite fondamentale importanza.

E' stato invece scientificamente dimostrata l'assenza di correlazione con lo stato sociale e culturale, con il gruppo sanguigno, il vizio del fumo, l' abuso di alcolle malattie cardiovascolariil diabetela cirrosi epatica e l' ipertensione. A differenza del carcinoma prostatico che origina, in genere, a carico della porzione periferical'ipertrofia si sviluppa a carico della prostata centrale. La crescita della ghiandola prostatica tende a restringere sempre di più l' uretra prostaticala parte dell'organo farmaci alfa litici per la prostata inizia con l'orifizio uretrale interno della vescica e termina all'apice del pene in corrispondenza dell'orifizio uretrale esterno.

La vescica è costretta a lavorare di più per tentare di espellere l' urina e, con il tempo, si indebolisce, perde efficienza ed è soggetta a diverticoli ernie vescicali. Per approfondire: Sintomi ipertrofia prostatica. Come già accennato sopra, il principale sintomo dell'ipertrofia farmaci alfa litici per la prostata è la diminuzione del calibro e del getto urinario, spesso associato anche a difficoltà nell'iniziare la minzione.

Il primo prostatite diagnostico farmaci alfa litici per la prostata verificare la presenza di ipertrofia prostatica è, ancora oggi, l' esplorazione rettale : un'indagine semplice, non invasiva e molto attendibile.

L'esito positivo dell'esame è dato dalla vista di una prostata indurita, dolorante e, in caso di ostruzione prolungata, di dilatazione degli ureteri e delle cavità renali legate al ritorno dell'urina dalla vescica verso il rene o dall'incapacità di far defluire normalmente le urine verso la vescica.

L' ipertrofia prostatica deve essere differenziata dal carcinoma prostatico; questo rende il ruolo del medico di fondamentale importanza. L' urologoprostatite, durante la visita deve fare un'accurata diagnosi differenziale tra prostatite due malattie.

TERAPIA FARMACOLOGICA

Questi fenomeni sono dovuti alla dilatazione dei vasi sanguigni vasodilazioneindotta dal blocco dei recettori alfa-1 adrenergici presenti anche nelle cellule muscolari lisce delle pareti vascolari. I recettori alfa-1 adrenergici che si trovano nelle vie urinarie sono leggermente diversi da quelli localizzati a livello vascolare: nel collo vescicale e nella prostata sono infatti predominanti i recettori adrenergici alfa-1Amentre i vasi sanguigni presentano soprattutto il sottotipo farmaci alfa litici per la prostata definito alfa-1B.

In particolare i vecchi alfa-bloccanti doxazosina e terazosina sono risultati meno selettivi e comportano pertanto un rischio maggiore di ipotensione; la doxazosina Cardura viene addirittura spesso utilizzato proprio nella terapia medica nei pazienti ipertesi.

Farmaci alfa litici per la prostata contrario, gli alfa-bloccanti di ultima generazione come tamsulosina e silodosina sono più farmaci alfa litici per la prostata per i recettori alfaA risultano quindi più sicuri da un punto di vista cardio-circolatorio.

Prostatite risultato è una contrazione e spasmo della muscolatura liscia dello stroma e della capsula prostatica e del collo vescicale. Questo spasmo determina una ostruzione funzionale dell'uretra circondata dalla prostata e una scarsa apertura del collo vescicale durante la minzione.

Questo spasmo e l'ostruzione funzionale che ne consegue si aggiungono all'ostruzione anatomica determinata dall'ingrossamento della prostata. I farmaci alfa-litici permettono di alleviare l'ostruzione funzionale rilasciando la prostata e il collo vescicale tramite il blocco dei recettori alfa. In altre parole gli alfa-litici rilasciano la prostata e il collo vescicale aiutando il flusso dell'urina attraverso l'uretra prostatica.

L'azione terapeutica è veloce: dopo qualche giorno o settimana si possono osservare i primi miglioramenti sintomatologici. Oggi la chirurgia risponde a due opzioni: la resezione endoscopica della prostata Turp e l' enucleazione prostatica mediante laser. L'intervento a cielo aperto è ormai quasi un ricordo. L'intervento risulta farmaci alfa litici per la prostata dal volume della prostata.

Editorial Prostatite on: the relationship between prostate inflammation and lower urinary tract symptoms: examination of baseline data from the REDUCE trial, European Urology. Giornalista professionista, lavora come redattore per impotenza Fondazione Umberto Veronesi dal Messe alle spalle alcune esperienze radiotelevisive, attualmente collabora anche con diverse testate nazionali ed è membro dell' Unione Giornalisti Italiani Scientifici Ugis.

Ipertrofia prostatica benigna: il nemico è l'infiammazione

Si va da porzioni giornaliere milllitri per latte e yogurt a settimanali di formaggio fresco grammi o stagionato 50 grammi alla settimana. Diverse le possibili concause. Michela Masetti studia il ruolo dei macrofagi coinvolti in questo processo. Ma c'è una possibilità per ridurne la Prostatite. I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari.

farmaci alfa litici per la prostata

La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici. Ma Big Pharma arretra e la ricerca non sta al passo. Le impotenza dei nostri esperti. Home Salute Problemi e soluzioni Disturbi della prostata, tutte le novità per curarli. Disturbi della prostata, tutte le novità per curarli Dai farmaci che combinano due molecole alle nuove tecniche diagnostiche. Scopri come risolvere questi disturbi credits: istock.

Leggi anche. La terapia con farmaci alfa litici è' una tra le più utilizzate una delle terapie più efficaci. Si tratta di farmaci che bloccano i recettori adrenergici alfa presenti sulla prostata e sul collo vescicale.

Miglior circonferenza del massaggiatore prostatico

Nella IPB impotenza recettori aumentano di numero e vengono stimolati dalla noradrenalina. Il risultato è una contrazione e spasmo della muscolatura liscia dello stroma e della capsula prostatica e del collo vescicale.

Questo spasmo determina una ostruzione funzionale dell'uretra circondata dalla prostata e una scarsa apertura del collo vescicale durante la minzione. Questo spasmo e l'ostruzione funzionale che ne consegue si aggiungono all'ostruzione anatomica determinata dall'ingrossamento della prostata.

I farmaci alfa-litici permettono di alleviare l'ostruzione funzionale rilasciando la prostata e il collo vescicale tramite il blocco dei recettori alfa. In altre parole gli alfa-litici rilasciano la prostata e farmaci alfa litici per la prostata collo farmaci alfa litici per la prostata aiutando il flusso dell'urina attraverso l'uretra prostatica.

Erezione normale o enorme

L'azione terapeutica è veloce: dopo qualche giorno o settimana si possono osservare i primi miglioramenti sintomatologici. Gli alfa-litici possono bloccare anche i recettori farmaci alfa litici per la prostata che sono presenti normalmente sui vasi sanguini provocando un effetto di vasodilatazione in alcune situazioni, come prostatite un soggetto passa dalla posizione supina a quella ortostatica.

Il risultato è l'ipotensione ortostatica che rappresenta uno dei possibili effetti collaterali. Lo sviluppo di farmaci alfa-litici maggiormente selettivi sui recettori presenti al livello prostatico ha permesso di ridurre in modo significativo questo effetto collaterale. In ogni farmaci alfa litici per la prostata bisogna prestare attenzione ai pazienti con pressione arteriosa già bassa o che sono farmaci alfa litici per la prostata da episodi di ipotensione ortostatica o pazienti che assumono terapie antipertensive.

E' un effetto reversibile quindi alla sospensione del farmaco torna una eiaculazione normale. I farmaci più comunemente utilizzati sono quelli selettivi, ossia la tamsulosina, la silodosina e farmaci alfa litici per la prostata. La 5-alfa reduttasi 5ARI è il nome di un enzima deputato alla conversione del testosterone in diidrotestosterone. Quest'ultimo, rappresenta l'ormone androgeno più potente dell'organismo e la sua attività è volte superiore rispetto a quella del testosterone.

Esiste in due forme, la I e la II, ed è presente nella prostata, nei follicoli piliferi, nelle ghiandole sebacee, nel fegato e nel sistema nervoso centrale. Dentro la prostata l'enzima converte quindi il testosterone nel metabolita più attivo, il diidrotestosterone, il quale è il responsabile delle funzioni, del trofismo e dello sviluppo prostatico. L'inibizione dell'enzima provoca una riduzione del metabolita attivo del testosterone.

L'azione terapeutica richiede più tempo rispetto agli alfa-litici, di solito più di 6 mesi. La terapia è più efficace nei casi di prostata di volume superiore ai 40 ml. L'altro effetto è la riduzione del PSA, per cui prima di iniziare questa terapia dovrebbero essere chiarite le cause di un eventuale PSA elevato. Il rischio infatti è di mascherare una elevazione del PSA da neoplasia prostatica. Video visita urologica. Lacerazione del frenulo o filetto del pene Come si effettua un visita urologica?

Eiaculazione precoce: alcuni Prostatite cronica pratici Esiste una differenza tra urologo e andrologo? Colica renale: cosa è e come si affronta.

farmaci alfa litici per la prostata

Cura della Induratio Penis Plastica: un passo indietro Le balanopostiti: infiammazione fastidiosa e importante Disbiosi intestinale e prostatiti Fertilità maschile: prevenzione attiva Igiene intima per l'uomo.

Torna alla Home Iniziale Direttiva Cookies.